come regalare un viaggio

Regalare una vacanza…

È più complesso rispetto a qualunque altro dono ma, se tutto viene ponderato, dà molte più soddisfazioni.

Bisogna organizzare tutto nei minimi dettagli per garantire un’esperienza gratificante al 100%.

Ciò richiede un grande impegno e devi fare ancora più attenzione di quando organizzi per te stesso.

In questa guida ti darò idee e consigli su come regalare un viaggio. Sono semplici accortezze che, però, renderanno la sua esperienza fantastica e daranno anche a te, che hai avuto questa idea, molta soddisfazione!

Avvertenze generali

Prima di cominciare, ricorda che puoi regalare un viaggio a qualcuno solo se sei sicuro che la persona sia in regola con tutti i requisiti relativi alle misure di sicurezza COVID-19, altrimenti è meglio optare per qualcos’altro.

Se hai questa certezza, consulta sempre il sito del Ministero degli Affari Esteri, che ti darà tutte le informazioni, ufficiali e aggiornate, sulle nuove disposizioni riguardanti viaggi, spostamenti, destinazioni, rientro in Italia, condizioni di viaggio e tanto altro ancora.

Se la persona viaggerà in aereo, in mare o se andrà all’estero, fai anche una breve ricerca sui siti ufficiali delle compagnie e su quelli governativi dei Paesi e delle strutture di destinazione.

Tutto organizzato o lascia-fare?

Se vuoi regalare un viaggio, hai due possibilità:

  • Essere tu a organizzare tutto quanto, dalla prenotazione dei biglietti al soggiorno;
  • Lasciare che sia la persona a organizzarlo da sé.

La prima opzione è più rischiosa, perché una sola leggerezza può trasformare quello che poteva essere il regalo perfetto in un incubo. Organizza tutto tu, solo se conosci davvero bene le preferenze della persona oppure se anche tu partirai con lei.

In tutti gli altri casi, è meglio che sia lei a organizzare la sua vacanza in autonomia (liberandoti, anche da diverse responsabilità).

Opzione 1: tutto organizzato

Conosci bene la persona che deve viaggiare? Sai quale mete preferisce? Sai quando è disponibile? Oppure, ancora meglio, anche tu partirai con lui o lei? È in questi casi che puoi azzardarti a decidere di organizzare il viaggio completamente. Ecco i punti salienti a cui fare attenzione:

·         Quale destinazione scegliere?

Se stai organizzando la vostra vacanza romantica, allora sicuramente avrai già qualche idea sulle destinazioni e sul tipo di esperienza che vuoi farle vivere. Ma se vuoi regalare un viaggio alla coppia di amici che si è appena sposata, devi scegliere attentamente la destinazione.

A meno che tu non sia certo che desiderano visitare la muraglia cinese o fare un safari in Africa, evita viaggi intercontinentali. Oltre alla questione dei visti, per entrare in molti Paesi bisogna anche effettuare delle vaccinazioni obbligatorie (non solo quelle per il Covid) o rispettare altri requisiti che potrebbero già in partenza inibire l’entusiasmo.

L’Italia offre innumerevoli opportunità per vivere vacanze da sogno che soddisfano chiunque: amanti del mare, della montagna, delle città artistiche, dei viaggi itineranti, ecc. Anche i Paesi europei sono ottime destinazioni e spostarsi in Europa è molto più semplice che viaggiare per il mondo.

·         Quando prenotare?

È necessario che tu conosca bene gli impegni e i periodi di ferie della persona a cui vuoi regalare il viaggio. In generale, ti consiglio di evitare vacanze troppo prolungate, se non hai delle certezze. Un week-end da sogno in un centro benessere o in una bella città potrebbe già essere perfetto: non sarà né troppo impegnativo per loro, né troppo dispendioso per te.

·         Quali mezzi scegliere?

Fai anche attenzione al mezzo con il quale la persona partirà. Chi ha una paura tale dell’aereo da non esserci mai salito, non apprezzerà l’idea di essere costretto a prenderlo neanche se è un viaggio regalo. Se la persona ha questa paura ma viaggia comunque spesso, hai il via libera.

Lo stesso vale per chi soffre il mal di mare: c’è chi evita completamente di navigare e chi lo fa con la sua bella scorta di medicinali a seguito. Un treno veloce mette d’accordo tutti ed è l’ideale se il viaggio non è così lungo.

·         Che tipo di albergo scegliere

In base al tuo budget, troverai soluzioni gradevoli e non troppo costose praticamente ovunque. Ti dico già che con un ostello non farai una gran figura. Ti consiglio anche di evitare affittacamere e case vacanze: come puoi immaginare è una roulette russa e i truffatori sono sempre in agguato.

I B&B o gli agriturismi sono scelte ottime e spesso abbastanza economiche. Gli alberghi da tre stelle in su sono altre possibilità. Controlla sempre le recensioni delle strutture e i servizi che offrono: bagno in camera, tv, wifi, possibilità di viaggiare con l’amico a quattro zampe, ecc.

Controlla anche l’area in cui è situato: scegli una zona tranquilla e ben fornita, con le fermate dei mezzi pubblici vicine e ristoranti e attrazioni non troppo distanti.

Opzione 2: buoni e pacchetti vacanza

Se ti senti già scoraggiato, aspetta! Regalando buoni viaggio e pacchetti vacanza, sarà la persona stessa a decidere per sé, facendoti risparmiare tempo, energia e stress. Questa è l’opzione ideale se non conosci così bene il destinatario, le sue preferenze e i suoi impegni e se tu non dovrai partire con lui o lei.

Ecco le possibilità che hai.

·         Buoni viaggio

I buoni viaggio sono l’opzione migliore se vuoi regalare una vacanza. Devi solo pagare la somma in base al tuo budget e consegnare la ricevuta alla persona. Se lo fai attraverso un sito (assicurati sempre che il sito sia affidabile), la persona, accedendovi, avrà la possibilità di scegliere tra le tante opzioni che le vengono proposte e decidere quando partire, entro un limite di tempo che, comunque, copre diversi mesi.

Se non ti fidi dei siti web, puoi anche acquistare un buono viaggio di persona in agenzia, ma non solo. I buoni vacanza vengono venduti nei supermercati, offerti come promozione o con delle offerte dalle compagnie telefoniche. Possono essere vinti con le varie raccolte punti o essere riservati ai clienti, come premio fedeltà. Se hai qualche abbonamento di qualunque tipo, controlla che non te ne sia già stato riservato uno.

·         Cofanetti regalo

I cofanetti regalo sono un’altra ottima scelta. Devi solo decidere che tipo di pacchetto acquistare. Ce ne sono di tutti i tipi e per tutti i gusti: weekend benessere, soggiorni romantici, città culturali, siti archeologici, cene gourmet, resort, spa, esperienze particolari (dai voli in mongolfiera alle immersioni), crociere…

Troverai proposte che durano un giorno, un weekend o diversi giorni. Le troverai per il singolo, la coppia o la famiglia. Una volta scelto il cofanetto regalo da donare, devi solo consegnarlo e chi lo riceve potrà scegliere la sua esperienza personalmente, tra centinaia (se non migliaia) di opzioni. Acquista sempre prodotti appartenenti a marche dalla solida reputazione.

·         Biglietti senza data (voucher)

In alternativa, potresti regalare dei voucher viaggio senza data. Sono di solito le compagnie aeree e navali a fornirli. Quelli delle compagnie aeree possono essere utilizzati per una vacanza ma saranno anche utili a chi viaggia spesso in aereo. I voucher delle compagnie navali, invece, sono destinati, più che altro, alle crociere.

Altri consigli

Indipendentemente dal tipo di viaggio che vuoi regalare, tieni a mente anche i seguenti consigli:

  1. Se vivi con la persona che deve viaggiare, usa dei browser in incognito quando esegui ricerche e prenotazioni, per evitare che sui vari siti compaiano all’improvviso pubblicità relative a vacanze, alberghi e prenotazioni, rovinando la sorpresa.
  2. Accedi ai siti solo con i tuoi account e fai il log-out tutte le volte che finisci.
  3. Non usare i codici utente della persona, se questa ha degli account sui siti di compagnie, alberghi o siti come Booking o Expedia, altrimenti comincerà a ricevere informazioni nella sua casella di posta.
  4. Assicurati di effettuare prenotazioni rimborsabili, in modo da non perdere i soldi in caso di imprevisti.
  5. Pensa a tutto: i viaggiatori hanno delle esigenze che vanno ben oltre il come viaggiare e il dove soggiornare. Dall’adattatore per le prese elettriche alla possibilità di noleggiare auto o ai servizi pubblici, valuta i fattori “accessori”.
  6. È un regalo, assicurati che la persona spenda il meno possibile. Se hai con lei un rapporto stretto, puoi farla partire con un piccolo budget a disposizione. Al contrario bada che le spese accessorie non siano troppo dispendiose e opta per soggiorni (o crociere o alberghi) che includano almeno i pasti nel prezzo.

Idee per regalare un viaggio in modo creativo

Puoi regalare i biglietti in busta chiusa… Oppure potresti consegnarli in modo creativo.

Se stai regalando un viaggio a qualcuno per un’occasione importante, nascondi i biglietti nella confezione di un regalo del tutto inappropriato, come una misera tovaglia di carta per un matrimonio o una semplice scatola di cioccolatini per una laurea. Lascia che la persona trovi la busta con i biglietti o il voucher, solo dopo aver scartato il regalo completamente.

Se la persona vive con te, fingi di arrabbiarti per una sciocchezza (più è sciocca, meglio è) e consegna alla persona una busta chiusa e dille che contiene i motivi per i quali pensi che dovrebbe cambiare aria per un po’. Sarà ben felice di farlo (e capirà tutto), quando troverà il biglietto per quel viaggio che sogna da così tanto tempo.

Conclusioni

Forse queste idee e consigli su come regalare un viaggio potevano sembrarti scontati, in certi, punti, ma ho preferito darti tutte le informazioni necessarie perché il soggiorno o la vacanza che organizzi sia un vero successo e faccia felice la persona che lo riceve e, di conseguenza, anche te.

Quando si tratta di partire, gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo e regalare un viaggio è una bella responsabilità ma, se tieni a mente quello che ti ho detto, crescerà la probabilità che il tuo sia uno dei regali più speciali e fantastici che la persona abbia mai ricevuto in tutta la sua vita.